Digiuno e pressione alta

Scoprite i vantaggi del digiuno in caso di pressione alta

Digiuno e pressione sanguigna alta

Molti paesi stanno scoprendo che sempre più persone soffrono di ipertensione, più comunemente conosciuta come ipertensione arteriosa. In alcuni paesi del primo mondo, gli esperti temono che ben la metà degli adulti possa soffrire di ipertensione, dovuta a scelte di vita sbagliate, alla genetica ed a livelli di stress senza precedenti. Ed anche se abbiamo un'ampia gamma di farmaci per controllare l'ipertensione arteriosa, molte persone si stanno rivolgendo a forme naturali di trattamenti per trovare una soluzione duratura, sperando di evitare del tutto i farmaci.

Uno di questi metodi naturali che ha trovato una crescente popolarità negli ultimi anni è il digiuno terapeutico. Le persone si astengono dal mangiare e consumano solo le calorie e le sostanze nutritive assolutamente necessarie assumendole con brodi, succhi e tè biologici. Qui troverete maggiori informazioni sull'ipertensione arteriosa e sui vari metodi di digiuno che potrebbero rivelarsi utili per abbassare la pressione sanguigna.

Cos'è l'ipertensione (pressione alta)?

L'adulto sano medio dovrebbe avere una pressione sanguigna inferiore a 120 mm Hg (pressione sistolica) e superiore a 80 mm Hg (pressione diastolica). Quando una persona ha raggiunto una pressione sanguigna sistolica superiore a 130 ed ha la diastolica di 80, si considera che abbia la pressione alta.

Categoria Pressione Sistolica (mm Hg) Pressione Diastolica (mm Hg)
Pressione sanguigna normale Massima 120 Minima 80
Pressione sanguigna alta 120-129 Minima 80
Ipertensione livello 1 130-139 80-89
Ipertensione livello 2 140+ 90+

* Attenzione: Se notate che avete valori vicini a quelli sopracitati o che siete in fase di crisi ipertensiva, contattate immediatamente il vostro medico.

Se la pressione alta non viene trattata, può portare ad insufficienza renale e cardiaca, infarto, ictus, cecità o problemi alla vista.

Cause dell'ipertensione

L'ipertensione arteriosa è divisa in ipertensione primaria e secondaria. L'ipertensione secondaria, la forma più rara di ipertensione arteriosa, è quando i valori elevati sono causati da un'altra condizione o malattia. Di solito, se si riesce a curare la causa di fondo, anche l'ipertensione arteriosa sparisce.

L'ipertensione primaria, nota anche come ipertensione essenziale, è l'ipertensione arteriosa che si presenta senza una causa di fondo nota. Essa comprende ben oltre il 90% dei casi di ipertensione arteriosa. Ciò può essere dovuto alla genetica, anche se i medici di solito lo attribuiscono ad uno stile di vita malsano, tra cui una dieta povera, mancanza di esercizio fisico o alti livelli di stress persistente.

 

 

Trattamento dell'ipertensione arteriosa

Il trattamento per l'ipertensione secondaria varia notevolmente, poiché la causa principale dell'ipertensione arteriosa gioca un ruolo importante nel trattamento complessivo.

Il trattamento dell'ipertensione primaria si basa sull'utilizzo di una varietà di farmaci volti a ridurre la pressione sanguigna, oltre che ad apportare cambiamenti significativi e duraturi allo stile di vita. Il farmaco viene utilizzato per apportare cambiamenti immediati alla pressione sanguigna assumendo funzione di regolazione del corpo e cambiando il modo in cui l'organismo controlla i fluidi (in eccesso), la frequenza cardiaca, le arterie, così come i minerali quali sodio, potassio e calcio.

 

 

Fasting and blood pressure

Come parte del trattamento a lungo termine dell'ipertensione primaria, i medici raccomanderanno anche di apportare cambiamenti significativi allo stile di vita sia nella dieta che nell'esercizio fisico, chiedendo ai pazienti, in ultima analisi, anche di mirare a perdere peso. Quando si passa a una dieta a favore del cuore (dieta a basso contenuto di sodio) e si integra allenamento cardio costante, i pazienti sono spesso in grado di ridurre i farmaci o, in alcuni casi, anche di eliminarli del tutto.

Insieme ad una nuova dieta e ad un nuovo regime di esercizio fisico, i medici spesso raccomandano anche di trovare svaghi con cui rilassarsi. Tra le varie attività suggerite le più popolari sono lo yoga, la meditazione o i trattamenti rilassanti regolari.

Ipertensione resistente

Una forma particolarmente ostinata di pressione sanguigna alta è l'ipertensione resistente. L'alta pressione sanguigna è classificata come resistente quando ci vogliono 3 o più classi di farmaci specifici per l'ipertensione per raggiungere livelli di pressione sanguigna accettabili, tra questi c’è anche un diuretico.

 L'ipertensione resistente è spesso causata da uno stile di vita malsano o dall’assunzione irregolare dei farmaci, il che significa che i pazienti non assumono i farmaci in modo regolare o non rispettano i cambiamenti di stile di vita consigliati.

 

 

Fasting and high blood pressure

Benefici del digiuno nel caso di pressione sanguigna alta

Le persone a cui viene diagnosticata l'ipertensione arteriosa spesso trovano che la cosa più difficile da cambiare sia lo stile di vita, in particolare quando si tratta di modificare la propria alimentazione. I giorni in cui ci si riempiva di snack salati o zuccherati sono improvvisamente finiti e si comincia a notare quanto sale sia nascosto in molti cibi o prodotti di uso quotidiano. Eliminare gli alimenti zuccherati è particolarmente importante se ci si aspetta di perdere peso, ma le voglie di zucchero tendono ad avere una mente propria e non seguono i consigli del medico. È qui che il digiuno può giocare un ruolo vitale nel controllo dell'alta pressione sanguigna.

Fasting for weight loss

Disintossicarsi dallo zucchero

Il digiuno è un ottimo modo per disintossicare il proprio corpo ed alleviare il sistema in modo da consentire agli organi la possibilità di tornare alle normali funzioni. Quando mangiamo snack zuccherati, per esempio, stiamo sovraccaricando il fegato ed il pancreas, sforzandoli e costringendoli a lavorare in eccesso. Quando iniziate a disintossicare il vostro corpo con un digiuno, permettete ai vostri organi di terminare i loro cicli naturali ed, infine, di rilassarsi. In alcuni casi, questo riposo permette al proprio corpo di riprendere il controllo delle funzioni degli organi ed iniziare a lavorare normalmente.

Prendendo una pausa da una dieta malsana, si sta anche permettendo al proprio cervello di disintossicarsi dalle dipendenze da zucchero, che alla fine permetterà anche di attenersi facilmente alla nuova dieta ed ai cambiamenti dello stile di vita.

Medical advice

Aiutare ad identificare le cause sottostanti

Alcuni programmi di digiuno, se eseguiti sotto una rigorosa supervisione medica, permettono anche ai medici di ottenere un nuovo livello di base per la funzione del vostro corpo e degli organi, senza l'"interferenza" di cibo o tossine. Rimuovendo tutti questi fattori sottostanti, si ottengono livelli di analisi del sangue più precisi ed i medici saranno in grado di vedere cosa succede nel vostro corpo quando gli aspetti malsani vengono eliminati dall'equazione della salute.

Questo li aiuterà anche a valutare quanto la vostra condizione sia attribuibile al cibo o alle scelte di stile di vita, permettendo loro di vedere anche quali farmaci sono effettivamente necessari per controllare la vostra condizione.


Precauzioni quando si digiuna e si soffre di ipertensione

Cercare la supervisione medica

La cosa più importante quando si digiuna e si soffre di ipertensione è di chiedere un parere medico prima di iniziare. Il digiuno non solo riduce le calorie consumate giornalmente, ma può anche eliminare le sostanze nutritive essenziali ed i minerali necessari per le funzioni basiche, comprese quelle degli organi vitali. Questi sono tutti fattori cruciali per il controllo della pressione sanguigna, soprattutto se si è già in terapia farmacologica per regolare l'ipertensione. È obbligatorio assicurarsi di assumere tutti i nutrienti giusti per garantire che il digiuno sia un successo e non causi danni inutili o irreversibili.

Medicinali

È anche importante che vi facciate consigliare da un medico per quanto riguarda le medicine da assumere. Naturalmente non dovreste abbandonare i vostri farmaci da un giorno all'altro. È anche possibile che alcuni di essi possano interferire con il digiuno o viceversa. Assicuratevi di sapere esattamente cosa dovete fare prima di iniziare il digiuno!

Controllare i livelli della pressione sanguigna

Anche dopo aver ottenuto l'approvazione del medico e dei solidi consigli su come continuare con i farmaci durante il digiuno, è importante continuare a monitorare la pressione sanguigna, anche a casa. Le variazioni dei livelli di elettroliti, la mancanza di calorie o semplicemente il modo in cui i vostri organi reagiscono al digiuno possono avere un impatto significativo sulla pressione sanguigna. Se sentite o vedete cambiamenti improvvisi ed inaspettati dei vostri livelli di pressione sanguigna, consultate immediatamente il vostro medico.

Digiuno ad acqua

Anche se il digiuno ad acqua ha visto aumentare la sua popolarità, ha molti pericoli nascosti. Questo vale anche se si segue un digiuno ad acqua e si soffre di ipertensione. Poiché si trascurano molte vitamine essenziali, minerali, sostanze nutritive e persino calorie necessarie per il metabolismo basico, questo può avere effetti estremamente negativi sulla salute e sulla pressione sanguigna. Scoprite qui i pericoli nascosti del digiuno ad acqua.

I migliori tipi di digiuno per l'ipertensione arteriosa

Ci sono molti tipi di digiuno, tutti con i loro obiettivi e benefici. Questi sono i metodi di digiuno e le diete più popolari quando si soffre di ipertensione arteriosa:

Digiuno di Buchinger

fasting for weight loss

Digiuno di Buchinger

Se siete alla ricerca di un digiuno classico e veloce e di una disintossicazione completa, questa è l'opzione migliore. Non solo si ingerisce una quantità limitata di calorie (circa 350kcal.) per sostenere gli organi vitali, ma si assumeranno anche nutrienti essenziali per sostenere la disintossicazione, ciò avviene attraverso il consumo di brodi vegetali, tisane e succhi di frutta.

Questo è il miglior metodo di digiuno se si sta cercando di trovare la causa alla radice della propria ipertensione oltre a specifici cambiamenti dello stile di vita che apporteranno le modifiche più significative alla propria condizione. Scoprite qui il digiuno terapeutico secondo Buchinger.

Digiuno intermittente

Digiuno intermittente

Alcuni possono considerare il digiuno intermittente più di una dieta, mentre altri dicono che è semplicemente un modo fantasioso di parlare di pianificazione dei pasti e controllo delle porzioni. Non ci sono cibi proibiti quando si effettua il digiuno intermittente, questa è una dieta o un regime di digiuno che può facilmente incorporare tutti gli elementi di una dieta sana per il cuore. Questo metodo di digiuno è meglio conosciuto come metodo 6:18 o 8:16, il che significa che ogni giorno mangerete tutti i vostri pasti entro 6 o 8 ore e digiunerete per il tempo rimanente. Anche con l'alta pressione sanguigna, si può facilmente iniziare questo metodo, poiché il vostro corpo continuerà a ricevere sostanze nutritive vitali ed abbastanza calorie per consentire ai propri organi di rigenerarsi e ripristinare le funzioni vitali. Cliccate qui per saperne di più sul digiuno intermittente!

Dieta alcalina

fasting for weight loss

Dieta alcalina

Se si sta semplicemente cercando di passare ad una alimentazione idonea per il cuore è necessario assumere più frutta e verdura, oltre ad una maggiore quantità di alimenti alcalini. Questa dieta elimina automaticamente gli alimenti ad alto contenuto di colesterolo e sodio, spesso associati ad alimenti trasformati o prodotti di origine animale.

In questa dieta si mangiano tantissimi prodotti freschi, e nutrienti e minerali si ottengono da fonti organiche e naturali. Date un'occhiata alla nostra pagina dedicata alla dieta alcalina!


Digiuno e pressione alta negli hotel

Non importa quale metodo di digiuno scegliate, iniziare una dieta veloce o una nuova dieta può essere scoraggiante, sia che si tratti di tutte le ripercussioni mediche che devono essere considerate, di cosa si può o non si può mangiare o bere, e anche solo di resistere alle tentazioni lungo il percorso. Perché non rendere tutto più facile e prenotare un programma di digiuno in uno dei nostri fantastici hotel per il digiuno? I programmi includono:

  • Supervisione medica da parte di medici e dietologi, in molti casi con analisi del sangue effettuate in loco
  • Pasti (o la loro mancanza), compresi i giorni di riduzione e di alimentazione
  • Attività e programmi sportivi
  • Trattamenti

Esperti medici e valutazioni

Il più grande vantaggio di una vacanza con digiuno è la competenza che ne deriva. Questo è particolarmente importante per chi digiuna per la prima volta. Medici e nutrizionisti vi aiuteranno a valutare la vostra situazione individuale e ad adattare il vostro digiuno o la vostra dieta alle vostre esigenze specifiche ed alle vostre esigenze di salute. Avrete un'idea migliore del vostro piano di alimentazione per il digiuno e la perdita di peso, che potrete portare a casa con voi per continuare a vedere i risultati. Poiché non ci sono due corpi uguali, non ci sono nemmeno regimi alimentari che sono migliori di altri!

Non solo avrete consultazioni con specialisti, ma il personale di questi hotel e cliniche conosce molto bene tutti gli aspetti del processo e sarà in grado di offrirvi consigli e assistenza man mano che andrete avanti. Tutti sono a vostra disposizione per farvi raggiungere i vostri obiettivi di perdita di peso con il programma di digiuno più adatto alle vostre esigenze!

 

 

Fasting for weight loss

Tutto questo in ambienti belli e rilassanti, progettati per aiutarvi a distendervi ed a concentrarvi sulla vostra salute e sulla vostra guarigione. I medici raccomandano anche di essere sereni durante il digiuno e di evitare lo stress, poiché questo trattamento aggiunge già abbastanza stress fisico sul proprio corpo. I medici consigliano di prendersi un po' di tempo libero e di evitare situazioni di stress, e quale modo migliore per trovare pace e tranquillità durante il digiuno se non una vacanza tranquilla?

Prenotate uno dei nostri programmi di digiuno terapeutico e iniziate oggi stesso il vostro viaggio per migliorare la vostra salute!


Scopri le nostre fantastiche offerte per il digiuno e l'ipertensione arteriosa


FAQ - Digiuno e pressione alta

Il digiuno è idoneo per chi soffre di pressione alta?

Il digiuno può essere benefico nel caso di ipertensione. Permette al corpo di riposare e di rigenerarsi, possibilmente anche ripristinando le normali funzioni. Ci si sta anche disintossicando dalle tossine e dagli alimenti nocivi, come gli zuccheri lavorati ed il sale in eccesso, ciò potrebbe consentire alla pressione sanguigna di tornare a livelli più normali. Un digiuno dà anche la possibilità di rivalutare e ricalibrare la propria dieta e le scelte dello stile di vita, rendendo molto più facile un cambiamento permanente verso una dieta sana per il cuore.


Il digiuno può causare l'ipertensione?

È possibile che la pressione sanguigna aumenti durante il digiuno. Questo potrebbe essere causato da cambiamenti nei livelli degli elettroliti, da cambiamenti nelle funzioni degli organi o dal modo in cui i farmaci vengono accettati. È indispensabile monitorare i livelli di pressione sanguigna durante il digiuno ed informare il medico in caso di malessere o di cambiamenti inaspettati.

Chi soffre di pressione alta può effettuare un digiuno intermittente?

Il digiuno intermittente può essere un ottimo modo per adattare le proprie abitudini alimentari ad una dieta più sana per il cuore. Poiché le regole di questo metodo si applicano per lo più alle ore in cui si mangia, è possibile incorporare tutti gli alimenti e le restrizioni dietetiche raccomandate dal medico. È anche uno degli unici metodi di digiuno adatti per il digiuno a lungo termine. Se il vostro medico vi ha suggerito di perdere peso anche per facilitare l'abbassamento della pressione sanguigna, questa è una buona tipologia di digiuno da seguire, e può apportare cambiamenti duraturi e significativi alla vostra dieta ed alla vostra salute.