La Stiria slovena


…un’idillica regione turistica per gli amanti dello sport e per i più attenti alla salute

Maribor cittàLa Stiria slovena (Stajerska) si trova nel nord-est della Slovenia e nelle immediate vicinanze con il confine austriaco. Questa regione, caratterizzata da altopiani densamente boscosi, idilliache valli fluviali e romantiche cittadine, è appartenuta sino al 1918/19 come parte del ducato di Stiria, all’Impero Austro Ungarico, di cui conserva ancora oggi, nella parte slovena siti storici davvero unici.

Le molte opportunità di vacanza in un paesaggio meraviglioso

Escursioni SloveniaLa più grande città della Stiria è la città universitaria e centro storico di Maribor (Marburgo sulla Drava), che con i suoi circa 112.000 abitanti costituisce la più importante metropoli del nord-est sloveno. Qui si trovano inoltre molte affascinanti piccole città storiche, come la romantica Celje, modellata dal suo suntuoso castello, la cittadina storica di Velenje e l’idilliaca Ptuj, la più antica delle città di tutta la Stiria. La parte slovena di questo paesaggio dal carattere storico, vanta numerosi villaggi e piccole cittadine dall’aspetto tipicamente prealpino, caratterizzato da alture boscose e valli romantiche formate dal fiume Drava e dal suo affluente Mur.

Vacanze da sogno per gli ospiti orientati allo sport ed al wellness

La parte slovena della Stiria è un vero paradiso per gli escursionisti anche più ambiziosi, ma anche per gli alpinisti, per chi ama andare in bici e in mountain-bike. Anche gli amanti del cavallo e i deltaplanisti troveranno qui le migliori condizioni per praticare il proprio sport preferito. Gli amanti della natura visitano sempre volentieri il lago di Bohinj (Bohinjsko jezero) e il vicino Parco Nazionale di Triglav (del Tricorno), con il suo paesaggio naturale idilliaco e la sua variegata flora e fauna. Inoltre, a pochi chilometri da qui, si trovano le Alpi slovene, con moderne infrastrutture di sport invernali per sci di fondo, sci alpino e snowboard.

La Stiria slovena è caratterizzata inoltre da un’antica tradizione termale. Nel centro storico cittadino di Radenci, assai noto per la produzione di acqua minerale “Radenska”, vi è sin dal 1882 un centro balneo-termale professionale che, dal 1988 comprende anche una nuova sorgente termale. Le terme di Rimske, situate a Rimske Toplice, erano già utilizzate nell’antichità romana. Anche le sorgenti di Podčetrtek, situate sul versante della Rudnica, già nel 17esimo e 18esimo secolo, erano utilizzate come rimedio curativo. Oggi sorge qui la moderna struttura termale di “Atomske Toplice”. Le strutture termali della Stiria slovena, sono state ampiamente modernizzate subito dopo l’indipendenza slovena del 1991, ed offrono oggi strutture per massaggi, di wellness e saune, in grado di soddisfare ogni esigenza dei visitatori orientati al benessere.

Le affascinanti attrazioni delle romantiche cittadine

La “piccola metropoli” di Maribor, nella romantica valle del fiume Drava ed ai piedi delle sue montagne di Bacher e dei colli sloveni, è situata nel cuore dell’affascinante scenario di mezza montagna. Il castello tardomedievale e parte delle ex fortificazioni della città, così come l’antica torre dell’acqua e la cattedrale del 12esimo secolo, riescono a immergere i visitatori in un antico passato. Nel quartiere di Lent sulla sponda della Drava, è possibile visitare il più antico vitigno al mondo. La cittadina di Celje, è dominata dal suo castello risalente al 13esimo secolo. Ma anche su Velenje troneggia un pittoresco castello. Ptuj, la più antica città della regione, nasconde una romantica città vecchia che domina il fiume Drava ed un castello che merita senz’altro di essere visitato.

I nostri Hotel nella Stiria slovena >>

Ti è piaciuto l'articolo? Ci fa piacere se lasci un commento:
La Stiria slovena
:
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
5,00 punti su 5, su un totale di 1 valutazioni.
Loading...

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , ,

Una risposta fino adesso.

  1. David Lepnik ha detto:

    Štajerska è un luogo perfetto per andare in bicicletta, perché la maggior parte del terreno è pianeggiante. E ‘meglio andare in estate, perché l’autunno e la primavera potrebbe avere tempo ventoso.