Ayurveda contro la depressione – 7 consigli che possono rendervi la vita più semplice

Umore spento, stati di tensione costante, tristezza inspiegabile, paura del giorno dopo e disturbi del sonno sono i sintomi più comuni della depressione. A causa della disperazione e della mancanza di voglia di vivere, le persone colpite si ritirano sempre più in sé stesse e diventa sempre più difficile per loro partecipare a una vita attiva. La depressione è di solito un processo graduale che può accumularsi nel corso degli anni. La vera depressione, conosciuta anche come episodio depressivo maggiore, non è solo un’onda che dura qualche giorno.

L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che più di 264 milioni di persone (fino al 5% degli adulti) nel mondo soffrano di depressione. Questa malattia mentale è molto diffusa e, di conseguenza, l’uso di antidepressivi si è moltiplicato. L’idea prevalente è che nel caso della depressione, il cervello sia malato e quindi abbia bisogno di essere “curato” con una serie di molecole. È risaputo che questi farmaci a volte hanno effetti collaterali forti e dannosi per la personalità. Raramente le persone reagiscono al primo segno di uno stato depressivo. In questo modo, le cose peggiori potrebbero essere evitate in anticipo.

In questo articolo affrontiamo il tema della depressione nell’ayurveda e scopriamo in che misura quest’antica arte curativa indiana possa avere un’influenza sulla malattia.

Quando il mondo è tutto buio – L’ayurveda può aiutare con la depressione?

Ayurveda significa “conoscenza della vita”. Tuttavia, per milioni di persone che soffrono di depressione, la vita non sembra più degna di essere vissuta. L’ayurveda cerca di offrire una comprensione completa della natura e delle cause di questa malattia. Una cura ayurvedica è un rimedio naturale per la depressione e promuove una migliore salute mentale, che è accompagnata da una maggiore soddisfazione interiore. Fondamentalmente, l’ayurveda identifica due cause principali della depressione: uno squilibrio nei tre Dosha Vata, Pitta e Kapha e una perdita di contatto con il proprio sé interiore.

In tutti i casi, il paziente deve essere accompagnato da un medico o un terapeuta ayurvedico con una solida conoscenza. Il terapeuta adatterà i trattamenti ayurvedici individualmente alla costituzione e al quadro clinico della persona interessata e svilupperà una strategia preventiva volta a cambiare lo stile di vita e a migliorare la salute mentale. Da un punto di vista ayurvedico, la depressione si verifica quando si perde il contatto con sé stessi e questo accade a causa di stimoli esterni permanenti, come la pressione per avere successo, la pressione per fare giustizia su tutto e le ingestibili preoccupazioni quotidiane.

Ayurveda contro la depressione – La depressione può essere trattata senza farmaci?

Il trattamento della depressione con antidepressivi non di rado ha notevoli effetti collaterali. Inoltre, non sono adatti alle persone che si sentono depresse facilmente. Nessun rimedio è suggerito per prevenire questo disturbo. Inoltre, quasi la metà dei pazienti trattati per la depressione ha una ricaduta. Dati i pericoli di tali prescrizioni, una cura ayurvedica per la depressione è un approccio alternativo che fa parte della medicina quotidiana in India da migliaia di anni. L’ayurveda per la depressione raccomanda una lunga cura Panchakarma per ridurre Ama come prerequisito per tutti i tipi di disturbi mentali.

Ama sono tossine e prodotti di scarto nel corpo che si accumulano, tra l’altro, a causa di una dieta sbagliata e quindi portano a processi digestivi insufficienti. Si depositano nelle cellule e nei tessuti e causano un’infiammazione, che a sua volta è la causa di innumerevoli malattie secondarie. Il tempo durante il processo di disintossicazione della cura ayurvedica viene utilizzato per identificare la ragione della depressione, che può essere fisica, mentale, emotiva o spirituale. Dopo questa pulizia profonda, oltre a un piano alimentare individuale, viene creato anche un programma di riduzione dello stress per ritrovare sé stessi.

Alcuni ricercatori britannici hanno scoperto in uno studio del 2015 durato due anni che “la terapia cognitiva basata sulla mindfulness protegge i pazienti dalle ricadute nella depressione tanto quanto i farmaci convenzionali”. Alla metà dei 424 partecipanti che avevano sofferto di depressione in passato sono stati dati antidepressivi. L’altra metà è stata addestrata con forme di meditazione mindfulness per riconoscere e affrontare i pensieri e i sentimenti negativi invece di ricadere nella depressione. La valutazione dello studio da parte di Willem Kuyken dell’Università di Oxford ha mostrato che il tasso di ricaduta per i soggetti nel gruppo di terapia meditativa era del 44%, circa lo stesso dei pazienti trattati con antidepressivi. Qui, il tasso di ricaduta era stato del 47%.

7 consigli su come l’ayurveda possa aiutare contro la depressione

1. Cambiare la vostra dieta

Poiché la medicina ayurvedica è principalmente preventiva, è importante condurre uno stile di vita sano. Un piano alimentare adattato ai propri Dosha sarebbe ottimale. Qui è importante regolare il cibo e lo stile di vita nel miglior modo possibile e adattarlo attentamente alla rispettiva costituzione della persona. L’assunzione consapevole del cibo è parte integrante della medicina ayurvedica e specialmente per i pazienti con depressione, la consapevolezza e “l’ascolto di se stessi” è di grande importanza.

2. Praticare la mindfulness e la meditazione

Il vostro corpo ritroverà il suo equilibrio naturale e i disturbi quotidiani spariranno, alcune malattie croniche scompariranno, l’ansia e lo stress diminuiranno, l’irritazione e la rabbia si calmeranno. Come menzionato sopra, gli studi – in effetti ce ne sono più di 20 effettuati negli ultimi 6 anni – mostrano che le terapie cognitive basate sulla mindfulness, cioè la meditazione, costituiscono un trattamento riconosciuto e molto promettente contro la depressione. Allenate il vostro cervello a mettere da parte le ruminazioni e i pensieri oscuri, e a riaprire voi stesso e la vostra mente alla positività che fluisce nella vostra vita ogni giorno.

Imparate a riconoscere voi stessi e a liberarvi dagli stati d’animo caratterizzati da schemi di pensiero negativi. Gli studi dimostrano che la meditazione quotidiana di mindfulness può sostituire gli antidepressivi.

3. Fare abbastanza esercizio fisico su base regolare

Un altro punto importante è l’attività fisica. Lo sport, infatti, aumenta i livelli di endorfine e ha un impatto positivo sugli stati depressivi, poiché le endorfine nel cervello sono note per alleviare il dolore. Le endorfine sono inoltre uno degli ormoni della felicità. Un basso livello di endorfine a volte costituisce la causa di stati d’animo depressivi. Pertanto, è di grande importanza fare attività fisica regolarmente durante una depressione emergente o già esistente. Idealmente ogni giorno.

4. Assicurarsi di mantenere i contatti sociali

Questo non significa che dovete saltare da una festa all’altra. Partecipate alle attività che vi interessano. Se siete appassionati d’arte, potete unirvi a un club di amanti dell’arte, per esempio. Preferite leggere libri? Allora unitevi a un club del libro. O lavorare a maglia un maglione invernale con persone che la pensano come voi, se vi piace l’artigianato. Ci sono molti modi per trovare pace e forza in compagnia.

5. Cercare aiuto

Molto importante: confidarsi con qualcuno. Se necessario un terapeuta. Anche dal punto di vista ayurvedico, “chiedere aiuto” è una delle più grandi forze dell’uomo.

6. Prendere erbe aiurvediche

Nella medicina ayurvedica, le erbe e le spezie fanno parte del trattamento delle malattie legate allo stress, oltre alla meditazione, agli esercizi di rilassamento e a un’alimentazione adeguata al tipo di Dosha. Si dice che le seguenti quattro piante medicinali ayurvediche aiutino a rafforzare la mente:

Nell’ayurveda, si dice che la ciliegia invernale Ashvagandha abbia un effetto di potenziamento e di rafforzamento immunitario. Ha anche un effetto particolarmente positivo sui nervi, la capacità di concentrazione, i disturbi del sonno e contro la depressione.

Il frutto amla Amalaki è chiamato la “madre della medicina”. Grazie alla sua influenza positiva sulle malattie legate allo stress, è anche usato in modo preventivo e rigenerativo contro la depressione e il burn-out.

Anche Shankhapushpi ha un effetto equilibrante e rafforzante sulla mente, oltre ad armonizzare i Dosha. In combinazione con l’erba dell’ombelico (Brahmi) e il pepe lungo (Pippali), anche questa pianta medicinale è raccomandata per la depressione.
Il Tulsi, il basilico indiano, rilassa, rafforza e ringiovanisce il corpo. Quindi ha un effetto benefico anche sul nostro equilibrio mentale ed emotivo, serve per calmare e rafforzare la mente e promuovere la resilienza mentale.

7. Prenotare una cura ayurvedica contro la depressione

Iniziate la vostra cura ayurveda contro la depressione con una cura Panchakarma, combinando una varietà di trattamenti ayurvedici per ripristinare l’equilibrio ottimale del corpo e pulirlo profondamente. Il Panchakarma include trattamenti di pulizia e molti rituali calmanti come massaggi, applicazioni di olio e tradizionali calchi sulla fronte. Questo migliorerà significativamente le vostre qualità fisiche e fornirà le migliori basi per affrontare la vostra anima in seguito.

Kunzmann's Hotel | SPA
Germania – Rhön – Bad Bocklet
Classica Cura Ayurvedica - Rigenerazione
7 notti, camera doppia, pensione completa
Hiru Villa Ayurveda Resort
Sri Lanka – Costa sud-ovest – Kalutara-Maggona
Cura ayurvedica
13 notti, camera doppia, pensione completa
Jetwing Ayurveda Pavillons
Sri Lanka – Costa occidentale dello Sri Lanka – Negombo
Cura ayurveda classica
7 notti, camera doppia, pensione completa
Kurhaus Bad Bocklet
Germania – Rhön – Bad Bocklet
Giornate tranquille
1 notte, camera doppia, colazione
SpaDreamsIT Instagram
Mappa del sito