Ayurveda per l’endometriosi – 10 consigli che portano sollievo nella vita quotidiana

Che si tratti di forti dolori al basso ventre durante il periodo mestruale, di rapporti sessuali dolorosi o di un desiderio insoddisfatto di avere figli per mancanza di gravidanza, l’endometriosi ha molte facce e limita fortemente le donne nella loro femminilità. Con questa malattia, il tessuto simile al rivestimento dell’utero cresce al di fuori dell’utero. La cavità addominale o altri organi, come la vescica o l’intestino, possono essere colpiti da lesioni endometriosiche. In Italia, si stima che il 10 – 15% della popolazione femminile in età fertile sia colpita dalla malattia. Mentre possono passare fino a 10 anni prima che venga effettuata una diagnosi positiva, le donne colpite soffrono fino ad allora non solo dei sintomi, ma anche di numerose diagnosi errate che coinvolgono una maratona estenuante di medici. Mentre la medicina convenzionale dichiara l’endometriosi una malattia incurabile e tratta i sintomi con operazioni e trattamenti ormonali, l’ayurveda cerca di andare a fondo delle cause reali dell’endometriosi. L’ayurveda lo tratta olisticamente in modo che si possa ottenere un sollievo significativo o addirittura una cura dai sintomi della malattia. Di seguito, leggerete le misure terapeutiche che l’ayurveda usa contro l’endometriosi e come anche voi potete trattare l’endometriosi grazie all’ayurveda.

Cause dell’endometriosi da una prospettiva ayurvedica

L’ayurveda riconosce la causa della maggior parte delle malattie croniche in un accumulo di prodotti di scarto del metabolismo (Ama) nei tessuti, che sconvolgono il loro equilibrio sensibile. I prodotti di scarto ostacolano la circolazione nei tessuti del corpo, che quindi non possono essere forniti di nutrienti sufficienti. Questo processo indebolisce il sistema immunitario e l’organismo e i dosha si sbilanciano. A causa della proliferazione delle cellule della mucosa, l’endometriosi può essere attribuita a un disordine del dosha Kapha. Ma anche Pitta ha una forte influenza sulla malattia a causa delle proprietà infiammatorie delle escrescenze e il coinvolgimento del sangue, degli ormoni e delle mestruazioni. Il decorso doloroso dell’endometriosi si basa sul coinvolgimento di Vata. Poiché Vata è l’elemento dell’aria e del movimento, si attribuisce anche al cattivo posizionamento delle cellule endometriali. Questo rende l’endometriosi un sannipatika, una malattia in cui tutti e tre i dosha sono soggetti a un disturbo. Spesso il disturbo causale del vata sbilancia gli altri due dosha.

Ayurveda per l’endometriosi: questi trattamenti portano sollievo

Poiché la malattia deriva da un accumulo di tossine, da una cattiva alimentazione, da una digestione indebolita e da uno squilibrio del sistema nervoso, il trattamento ayurvedico dovrebbe concentrarsi sul bilanciamento dello squilibrio che si è creato per alleviare il decorso dell’endometriosi.

L’obiettivo dell’approccio terapeutico ayurvedico è quello di rafforzare il corpo e attivare i suoi poteri di autoguarigione. Per eliminare le scorie metaboliche accumulate dal corpo e per riequilibrare i dosha, è consigliabile fare una cura di pulizia ayurvedica. Poiché il fegato gioca un ruolo importante nella produzione ormonale e nelle mestruazioni, il focus della pulizia dovrebbe essere su di esso. I massaggi con olio ayurvedico e gli impacchi per il corpo liberano le tossine dai tessuti. I terapisti ayurvedici rimuovono poi i prodotti di scarto dal corpo attraverso il sistema digestivo. Anche i preparati a base di erbe curative e l’agopuntura ayurvedica portano sollievo per l’endometriosi. Oltre alla pulizia profonda dell’organismo, anche il fuoco digestivo dovrebbe allo stesso tempo essere rafforzato. Non bisogna poi dimenticare che anche cambiamentio della dieta giocano un ruolo importante in questo.

10 consigli su come trattare l’endometriosi con l’ayurveda

1. Prenotare una cura ayurvedica per l’endometriosi

Anche se potete fare molto per alleviare la vostra condizione nella vita quotidiana, vale la pena prenotare una cura ayurvedica. Per trattare l’endometriosi con l’ayurveda, è adatta una cura Panchakarma tradizionale. I vostri terapisti ayurvedici puliranno il vostro corpo dalle tossine metaboliche accumulate. I massaggi lenitivi con oli caldi libererano i prodotti di scarto dai vostri tessuti. Procedure di drenaggio come clisteri e risciacqui li rimuoveranno dal corpo. I bagni di olio caldo e le erbe ayurvediche aiutano a ridurre Vata nel vostro corpo calmando il vostro sistema nervoso.

2. Effettuare cambiamenti nella dieta

Cambiando la vostra dieta, potete influenzare significativamente il corso della vostra endometriosi. Evitare il glutine, soprattutto, aiuterà a ridurre il dolore. Assicuratevi anche di mantenere al minimo i cibi acidi. Evitate caffè, soia, zucchero, latticini, aceto, carne e succhi di frutta. I grassi di alta qualità e gli acidi grassi omega 3 e 6 hanno invece un’influenza positiva sull’endometriosi.

3. Approfittate di tisane ayurvediche

L’uso di erbe curative è parte integrante dell’ayurveda. Per l’endometriosi, l’igname, l’alchemilla e l’achillea sono le principali erbe utilizzate. Tutte e tre le erbe sono conosciute come erbe femminili e hanno un effetto meraviglioso sugli organi riproduttivi femminili.

4. Effettuare cambiamenti nello stile di vita

La vostra endometriosi è principalmente causata da un eccesso di Vata, che dovreste assolutamente ridurre. Stabilendo delle routine quotidiane regolari, ad esempio mangiare e andare a letto alla stessa ora, si dà al proprio corpo continuità e sicurezza. Questo aiuta ad abbassare il Vata nel corpo.

5. Sostenere la disintossicazione con il tè all’ortica

Se volete disintossicarvi da casa, potete aggiungere regolarmente il tè all’ortica alla vostra dieta. Questa pianta medicinale ha un effetto di purificazione del sangue e sostiene il vostro corpo nella sua pulizia profonda.

6. Massaggiarsi con olio Vata

Almeno una volta alla settimana, potete massaggiarvi con un olio calmante Vata. Prendete abbastanza tempo per voi stesse e fate dell’automassaggio un piccolo rituale. L’unzione aiuta a calmare il sistema nervoso e a ridurre Vata nel corpo.

7. Stimolare i vostri chakra attraverso la danza

Per ottenere sollievo dai sintomi dell’endometriosi, dovreste stimolare i vostri due chakra inferiori. Le danze che enfatizzano l’anca, come la danza del ventre o la salsa, vi aiuteranno a stimolare specificamente i chakra Muladhata e Swadishthana.

8. Fare esercizi di yoga

Esercizi specifici di yoga stimolano gli organi dell’addome e fanno scorrere di nuovo la loro energia. Attraverso la respirazione profonda e calma durante lo yoga, potrete calmare il sistema nervoso e trovare la vostra pace interiore.

9. Sottoporsi a meno stress

Lo stress è così dannoso per il vostro corpo che può peggiorare la tua condizione. Assicuratevi di ridurre al minimo la vostra esposizione allo stress per ridurre il Vata nel vostro corpo e influenzare positivamente la vostra endometriosi. La meditazione e gli esercizi di respirazione vi aiuteranno a ridurre i vostri livelli di stress.

10. Effettuare una cura disintossicante

Almeno una volta all’anno, preferibilmente in primavera, potete effettuare un detox ayurvedico. Bevete due bicchieri di acqua calda a stomaco vuoto ogni mattina per due settimane, condita con un cucchiaino di succo di limone appena spremuto. Potete anche aggiungere del miele se volete. Le erbe medicinali Amalaki e Ashoka aiutano la disintossicazione.

Siete interessati in una cura ayurvedica? Allora date un’occhiata ai nostri hotel ayurveda nel mondo!

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SpaDreamsIT Instagram
Mappa del sito