Ayurveda contro la neurodermite – 9 consigli per una pelle sana

La neurodermite, malattia della pelle conosciuta anche come dermatite atopica, si è diffusa nella nostra società come una malattia della civiltà. Soprattutto nei paesi industrializzati occidentali e nelle regioni settentrionali, come la Scandinavia, molte persone soffrono di questa malattia della pelle pruriginosa. Il numero dei malati aumenta ogni anno. Nel frattempo, 2,5 milioni di adulti e 2 milioni di bambini in Germania soffrono della malattia ogni anno. Succede soprattutto che i bambini che soffrono di eruzione cutanea atopica una volta nella loro vita, sviluppano poi altre malattie allergiche, come la febbre da fieno, l’asma o allergie a diversi alimenti. A causa del forte prurito, poi, le persone colpite soffrono di enormi restrizioni nella loro qualità di vita.

La medicina convenzionale usa principalmente creme al cortisone per trattare questa malattia cronica della pelle, spesso con poco successo. Usando metodi di guarigione naturali, come l’ayurveda contro la dermatite atopica, le persone colpite possono alleviare permanentemente i loro sintomi e persino azzerarli cambiando costantemente il loro stile di vita. Vi forniamo 9 consigli su come usare l’ayurveda contro la neurodermite e spieghiamo perché una cura ayurvedica per la neurodermite può fare miracoli.

Le cause della neurodermite da una prospettiva ayurvedica

Mentre il viso, i gomiti, le ginocchia e i polsi sono più facilmente colpiti nei bambini piccoli, la neurodermite negli adulti e negli adolescenti si verifica più frequentemente sul collo, sulla bocca e sulla nuca, così come nelle pieghe delle braccia e nella parte posteriore delle ginocchia. Nelle zone predilette si formano vesciche pruriginose e a causa del forte prurito, le persone colpite si grattano le zone della pelle, il che porta all’infiammazione, all’eczema piangente e alla formazione di croste.

L’ayurveda vede la causa di questi sintomi e della malattia in un disturbo di uno, due o tutti e tre i Dosha. A seconda di quale dei tre Dosha (Kapha, Vata e Pitta) risulta principalmente responsabile della malattia della pelle, anche i sintomi delle persone colpite sono diversi. Ma qual è la causa scatenante dello squilibrio dei tre Dosha?

Tra le cause principali di questa malattia cronica della pelle ci sono soprattutto una dieta non sana e abitudini di vita dannose. I cibi grassi, i cibi veloci e i prodotti fermentati indeboliscono il vostro fuoco digestivo a lungo termine e causano l’accumulo di prodotti di scarto del metabolismo nel vostro corpo. Non solo disturbano i vostri tre Dosha, ma si diffondono in tutto il corpo. Se entrano anche nel sangue, questo si manifesta spesso come una malattia della pelle. Altri fattori, come un sistema immunitario indebolito, il freddo e soprattutto il tempo secco, le paure, il dolore o lo stress, si manifestano con una riacutizzazione della neurodermite.

Ayurveda contro la dermatite atopica: saggezza indiana per una pelle sana

L’obiettivo principale dell’ayurveda contro la dermatite atopica è di evitare nel lungo termine una dieta e uno stile di vita malsano. Tuttavia, prima che un tale cambiamento nello stile di vita possa ottenere dei risultati, deve avere luogo una terapia per eliminare le scorie tossiche del metabolismo e un rafforzamento del fuoco digestivo al fine di ripristinare l’equilibrio dei tre Dosha. Le cure tradizionali ayurvediche di pulizia, come la cura Panchakarma, puliscono profondamente il corpo attraverso varie applicazioni di olio.

Ci sono numerosi studi che potrebbero provare l’effetto curativo della terapia lassativa ayurvedica. Durante il Virechana, i terapeuti di Santosh Kumar Bhatted drenano i prodotti di scarto tossici dei pazienti fuori dal corpo attraverso le ghiandole sudoripare, i reni, il fegato, la cistifellea e il tratto digestivo. Dopo il trattamento, la pelle dei pazienti risulta notevolemente migliorata. Vengono usati oli di alta qualità o il ghee ayurvedico di burro chiarificato, arricchito con erbe. Una volta che il vostro corpo ha eliminato tutte le tossine, potete cambiare la vostra dieta e il vostro stile di vita nel lungo termine.

Cura ayurvedica contro la neurodermite: 9 consigli per i problemi della pelle

1. Cambiate la vostra dieta

Cambiare la vostra dieta è il modo migliore per riportare i vostri tre Dosha al loro equilibrio naturale. Soprattutto se la vostra dermatite atopica deriva da un eccesso di un certo Dosha, dovreste mangiare cibi che li riequilibrano. Un terapeuta ayurvedico può creare un piano alimentare specifico per le vostre esigenze individuali e darvi raccomandazioni concrete. In generale, comunque, mangiare molte verdure fresche e al vapore farà molto bene al vostro corpo.

2. Usate erbe medicinali ayurvediche

Nell’ayurveda sono usate molte erbe ayurvediche per trattare la neurodermite. Si possono prendere come miscele di erbe, tè, polveri o paste. Grazie al suo effetto antinfiammatorio, per esempio, la curcuma è molto adatta al trattamento della neurodermite. Ma anche il neem o il cardamomo possono alleviare il disagio della pelle. La miscela di erbe Triphala invece aiuta il vostro corpo a rigenerarsi.

Kurkuma
Neem

Cardamomo
Triphala

3. Riducete il vostro livello di stress

Gli episodi acuti di dermatite atopica si verificano di solito durante i periodi di stress. Per questo motivo, è essenziale ridurre il livello di stress al minimo assoluto e concedere al vostro corpo sufficienti periodi di riposo.

4. Bevete abbastanza acqua

Per rafforzare la pelle il più possibile, è importante bere abbastanza. Assicuratevi di bere una quantità equilibrata di liquidi durante il giorno. L’acqua calda e bollita o le tisane sono più salutari per il vostro corpo e aiutano a ridurre l’eccesso di Vata.

5. Utilizzate la giusta cura della pelle

Oltre alle singole miscele di erbe, l’ayurveda fornisce anche prodotti individuali per la cura della pelle contro la neurodermite. Questi trattamenti di cura ayurvedici sono ora disponibili in varie farmacie. Oltre agli oli di alta qualità, contengono erbe curative che forniscono alla pelle importanti nutrienti e prevengono le infiammazioni.

6. Prestate attenzione alla vostra psiche

Oltre allo stress fisico, anche la vostra psiche può causare una riacutizzazione della neurodermite. Prestando attenzione alla vostra psiche e non ignorando le vostre paure e preoccupazioni, potete alleviare la vostra malattia della pelle nel lungo termine. Anche la psicoterapia può aiutare a confrontarsi con alcuni problemi psicologici acuti e conseguentemente migliorare le condizioni della pelle.

7. Integrare le tecniche di rilassamento nella sua vita quotidiana

Per dare al vostro corpo abbastanza opportunità di rivitalizzarsi e ridurre il vostro livello di stress, dovreste integrare nella vostra routine quotidiana tecniche di rilassamento come esercizi di respirazione, yoga o meditazione. Il vostro equilibrio e la vostra pace interiore si rifletteranno anche sulla vostra pelle.

8 Regola le vostre abitudini di vita

Anche cambiare il proprio stile di vita per una maggiore regolarità e routine fa parte dell’ayurveda contro la neurodermite. Evitare sostanze nocive come l’alcol o la nicotina è una cosa ovvia. Tuttavia, si dovrebbe anche prestare consapevolmente attenzione ai pasti regolari e a un ritmo di sonno equilibrato.

9. Prenotate una cura ayurvedica per la neurodermite

Mentre potete prendere molte misure per migliorare la vostra malattia cronica della pelle a casa, ha senso sottoporsi anche a una pulizia profonda del vostro corpo con una guida professionale. Durante una cura Panchakarma sperimenterete un trattamento di quintuplice pulizia secondo la tradizione ayurvedica. Attraverso le procedure di eliminazione Virechana, il trattamento rilascia i Dosha bloccati e sciacqua le tossine dal vostro organismo. Le erbe curative sostengono poi il vostro corpo nella sua rigenerazione e prevengono una recrudescenza della malattia.

Siete interessati a una cura ayurvedica? Qui potete trovare le nostre offerte ayurveda contro la neurodermite: https://www.spadreams.it/ricerca/?t=80&prop=2106_2128&o=3

SpaDreamsIT Instagram
Mappa del sito