Viaggiare di nuovo

Prenotare senza problemi con SpaDreams

Prenotazione flessibile con SpaDreams

Cambio di prenotazione e cancellazione gratuiti

Desideriamo che possiate pensare alla prenotazione del vostro prossimo viaggio senza preoccupazioni. Per questo motivo rinunciamo alle commissioni di riprenotazione e garantiamo la riprenotazione e la cancellazione gratuite fino a 14 giorni prima della partenza.

I vostri vantaggi in breve: 

  • Cambio di prenotazione e cancellazione gratuita fino a 14 prima della partenza
  • Cambio di prenotazione e cancellazione gratuita fino a un giorno dalla partenza in caso di avvertenza di viaggio
  • SpaDreams rinuncia a qualsiasi commissione di riprenotazione
  • Assicurato come pacchetto turistico con protezione in caso di insolvenza e certificato di sicurezza

 

Si prega di notare che le condizioni elencate sono soggette a modifiche in qualsiasi momento. Questa pagina viene aggiornata regolarmente. Tuttavia, non possiamo garantirne l'accuratezza. Per ulteriori domande o informazioni, non esitate a contattarci.

Comportamento nei luoghi di vacanza

Esistono misure restrittive diverse da Paese a Paese. Tuttavia, si consiglia di seguire le norme generali (mantenere la distanza, osservare le regole igieniche, indossare la mascherina, areare gli spazi chiusi e utilizzare le corona app indicate). In alcune destinazioni, l'utilizzo della rispettiva corona app può costituire un prerequisito necessario per il soggiorno nel Paese.

Rientro in Italia

Gli spostamenti da/per l’estero sono regolati dal DPCM 2 marzo 2021, in vigore dal 6 marzo al 30 aprile 2021. Il DPCM continua a basarsi su elenchi di Paesi per i quali sono previste differenti misure. Per questo motivo vi rimandiamo al sito Viaggiare Sicuri del Ministero degli Affari Esteri per informazioni dettagliate su come procedere al ritorno dal nostro viaggio


Regolazioni nei Paesi di destinazione

(SpaDreams è un marchio dell'azienda tedesca Fit Reisen. Pertanto le avvertenze di viaggio sono basate su decisioni del Governo tedesco. Sono questi avvisi a essere legalmente applicati in merito alle condizioni di modifica o cancellazione del soggiorno.)

Germania

Il lockdown continua

Nel suo comunicato stampa, il governo federale ha annunciato che le misure attualmente applicabili per contenere la diffusione del coronavirus rimarranno in vigore fino al 18 aprile.

In questo contesto, anche le strutture ricettive rimarranno chiuse, quindi al momento non è possibile viaggiare all'interno della Germania. Ci sono ancora eccezioni per i viaggi medici.

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021


Regolazioni per viaggi all'estero

Francia

Avviso di viaggio

L'RKI classifica l'intera Francia continentale e alcune regioni oltremare come aree ad alta incidenza. Anche la zona della Mosella è considerata un'area con presenza di varianti. Per questo motivo, esiste per la Francia un avviso di viaggio.

A causa del crescente numero di contagi, il territorio nazionale è stato suddiviso in livelli di allerta così da consentire alle eventuali misure di agire  in modo rapido e puntuale.

Per l'entrata deve essere presentato un test molecolare (PCR) negativo non più vecchio di 72 ore.

È presente un coprifuoco dalle 18 alle 6 su tutto il territorio nazionale.

Rischio infezione corona: molto alto*

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Grecia

Avvertenza di viaggio per determinate regioni

Attualmente l'RKI classifica il Paese come area a rischio. Per questo motivo, viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

Il lockdown, introdotto su tutto il territorio nazionale dal 7 novembre 2020, è stato prorogato fino a data da destinarsi. In tutto il Paese è obbligatorio l'uso della mascherina in tutti gli spazi all’aperto e al chiuso. Per poter circolare è necessario inviare un SMS al numero gratuito 13033 (funzionante solo per i numeri greci) o avere con sé un’autodichiarazione giustificativa.

Tutti i viaggiatori provenienti dall'estero (quale che sia il Paese di provenienza o la cittadinanza) sono tenuti a presentare un test molecolare negativo per il Covid-19 (in inglese) effettuato nelle 72 ore precedenti all’arrivo in Grecia. Per poter accedere nel Paese rimane inoltre condizione indispensabile la compilazione – al più tardi il giorno prima dell’arrivo in Grecia - di un modulo online.

Per tutti coloro che faranno ingresso nel Paese, è previsto, fino a data da destinarsi,  l’obbligo di rispettare un periodo di autoisolamento fiduciario di sette giorni (o, in caso di permanenza per periodi inferiori, per tutto il periodo di permanenza); in aggiunta, è previsto a campione un test rapido effettuato all'arrivo in aeroporto.

Rischio infezione corona: alto*

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

India

Entrata al momento non possibile

Attualmente l'RKI classfica il Paese come area a rischio. Per questo motivo viene applicata un'avvertenza di viaggio da parte del Ministero degli Affari Esteri.

I viaggi commerciali sono attualmente vietati e non vengono rilasciati visti turistici.

Rischio infezione corona: basso*

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Indonesia

Entrata per i turisti non possibile

Attualmente l'RKI classifica il paese come area a rischio. Per questo motivo, viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri. Il divieto generale di ingresso è stato revocato. Per determinati scopi di viaggio non turistico, è possibile richiedere un visto elettronico. Quindi si applicano requisiti di accesso aggiuntivi.

Rischio infezione corona: medio *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Israele

Entrata al momento non possibile

Attualmente l'RKI classifica il Paese come area a rischio. Per questo motivo viene applicata un'avvertenza di viaggio da parte del Ministero degli Affari Esteri.

Rischio infezione corona: alto* 

Raccomandazione: prenotazioni consigliate a partire da agosto 2021

Giordania

Ingresso soggetto a limitazioni

Attualmente l'RKI classifica la Giordania come un'area ad alta incidenza. Per questo motivo, viene apllicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

I turisti possono entrare. Sono richiesti un test Covid-19 negativo (non più vecchio di 72 ore) e un altro test all'arrivo in aeroporto. Anche quest'utlimo è pagato in anticipo dal viaggiatore. In aeroporto è richiesto un numero di cellulare per trasmettere il risultato del test.

Dalle 24 alle 6 del mattino è istituito un coprifuoco a livello nazionale ed è obbligatorio indossare mascherina e guanti quando si entra nei negozi, ecc.

Rischio infezione corona: molto alto *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Croazia

Avvertenza di viaggio

Attualmente l'RKI classifica il Paese come area a rischio. Per questo motivo, viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri. L'ingresso per i cittadini dell'UE è attualmente possibile su presentazione di un risultato del test molecolare PCR negativo (non più vecchio di 48 ore). È possibile un test alla frontiera (costo: circa 100 €), ma deve essere garantita una quarantena a casa fino al ricevimento del risultato. Senza un test, vige l'obbligo di autoisolamento per 10 giorni. All'ingresso, i dettagli di contatto e il luogo in cui si risiede nel Paese vengono ancora registrati. Questo può essere fatto anche online in anticipo presso il Ministero del Turismo croato.

Attualmente ci sono collegamenti aerei internazionali solo per Zagabria, Spalato e Dubrovnik, mentre il traffico dei traghetti è stato ripreso in misura limitata. L'utilizzo di una mascherina è obbligatorio sui trasporti pubblici.

L'infrastruttura turistica è soggetta alle raccomandazioni ufficiali.

Rischio infezione corona: alto *

Raccomandazione: prenotare una data di viaggio a partire da agosto 2021

Marocco

Entrata al momento non possibile

Attualmente l'RKI attualmente classifica il Paese come area a rischio. Per questo motivo, viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

Al momento non è consentito l'ingresso ai turisti stranieri. Il traffico aereo internazionale è in gran parte sospeso, il traffico dei traghetti è interrotto. Non ci sono collegamenti aerei tra l'Italia e il Marocco fino al 21 maggio. C'è un coprifuoco generale tra le 21:00 e le 6:00 a livello nazionale.

Rischio infezione corona: basso *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Austria

Avvertenza di viaggio

Attualmente l'RKI classifica il Paese come area a rischio. Per questo motivo viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

I viaggiatori sono attualmente soggetti a un obbligo di quarantena di 10 giorni. La quarantena può essere ridotta a cinque giorni previo risultato negativo del test. Tutte le persone in arrivo devono anche registrarsi online in anticipo e presentare questa registrazione. Dal 10 febbraio è richiesto un risultato negativo del test molecolare PCR (non più vecchio di 72 ore). Sono stati reintrodotti i controlli alle frontiere.

Attualmente esistono misure di protezione di vasta portata che influiscono anche sulla vita pubblica. Il coprifuoco notturno permane e la sistemazione in hotel non è consentita per scopi turistici. I negozi di alimentari e le farmacie restano aperti.

Rischio infezione corona: molto alto *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Polonia

Area a rischio e avvertenza di viaggio

Attualmente l'RKI classifica la Polonia come un'area ad alta incidenza. Per questo motivo è applicata un'avvertenza di viaggio dal Ministero degli Affari Esteri.

La quarantena è obbligatoria quando si entra da una frontiera esterna dell'UE. Quando si entra attraverso un confine interno, è necessario osservare una quarantena di 10 giorni.

Rischio infezione corona: molto alto *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Regolazioni per i vaccinati

Chiunque sia stato vaccinato contro il Covid 19 e possa dimostrarlo è esente dall'obbligo di quarantena di dieci giorni.

Portogallo

Avvertenza di viaggio

La regione di Madeira continua a essere classificata come area a rischio dall'RKI, quindi si applica l'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

L'ingresso dall'UE e dall'area Schengen è possibile fino al 15 aprile ed è consentito solo per ragioni necessarie e non turistiche. Inoltre, deve essere comunque presentato un risultato del test molecolare PDR negativo (non più vecchio di 72 ore) e all'ingresso verrà misurata la temperatura.

Madeira: qualora non disponiate di un test negativo, avete la possibilità di fare un test all'aeroporto di Madeira. I tempi di attesa in loco sono generalmente brevi e gli ospiti segnalano che i risultati sono disponibili dopo sole 12 ore. Inoltre, deve essere compilata online una dichiarazione sullo stato di salute. Numerosi hotel, ristoranti, ecc. partecipano al progetto "Madeira Safe to discover" per mantenere gli standard igienici. Le mascherine sono obbligatorie anche all'aperto.

Terraferma:
È obbligatorio indossare una mascherina e mantenere una distanza minima di 2 metri. Inoltre, il Paese ha dichiarato un'emergenza nazionale in modo che le misure possano essere attuate più rapidamente. Ciò è associato a restrizioni di uscita in determinati periodi di tempo. Nel periodo di Pasqua si applicano condizioni speciali, ad esempio lasciare l'appartamento è consentito solo per brevi commissioni e passeggiate.

 

Rischio infezione corona: molto alto*

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021. Le persone vaccinate possono già viaggiare.

Regolazioni per i vaccinati (Madeira)

I viaggiatori che sono guariti o che sono già stati vaccinati contro il Covid 19 non devono presentare un test PCR negativo all'ingresso. Le prove (in inglese) devono essere archiviate in anticipo utilizzando un'app corrispondente. Non esiste attualmente alcun obbligo di quarantena di base a Madeira.

Svizzera

Ingresso possibile

Attualmente l'RKI classifica l'intera Svizzera come area a rischio. Per questo motivo viene applicata un'avvertenza  di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

I confini con gli Stati membri dell'UE sono aperti. I turisti provenienti dalle zone a rischio (varie regioni italiane) non possono entrare o sono soggetti a una quarantena di 10 giorni. La panoramica dei Paesi consentiti viene quindi regolarmente controllata. L'obbligo di quarantena dopo l'ingresso in Svizzera non può essere revocato con un risultato negativo del test. Per maggiori dettagli sulle regioni categorizzate come zone a rischio vi rimadiamo alla pagine ufficiale del Ministero degli Affari Esteri Viaggiare Sicuri.

Hotel, ristoranti e bar sono attualmente chiusi. I servizi di ritiro e consegna possono rimanere aperti, lo stesso vale per i ristoranti negli hotel. C'è un requisito di maschera in tutte le aree interne pubbliche.

Rischio infezione corona: molto alto *

Raccomandazione: prenotarzioni a partire da agosto 2021

Slovacchia

Avvertenza di viaggio e test obbligatorio

Attualmente l'RKI classifica il Paese come un'area ad alta incidenza. Per questo motivo viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

 A tutti coloro che entrano nel Paese viene imposto l'obbligo di presentare un risultato negativo di un test molecolare PCR effettuato non oltre le 72 ore precedenti l’ingresso o, in alternativa, di segnalare la propria presenza alle autorità sanitarie locali e sottoporsi ad un isolamento domiciliare. L’isolamento domiciliare termina dopo un esito negativo del test, effettuato non prima dell’8° giorno dopo il rientro, oppure dopo il 14° giorno di quarantena.

Il paese è attualmente bloccato. È in vigore un coprifuoco dalle 5:00 all'1:00. Durante questo periodo si può lasciare la propria abitazione solo per validi motivi. Gli hotel non sono autorizzati ad accogliere gli ospiti.

Rischio infezione corona: molto alto *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Slovenia

Avvertenza di viaggio 

Attualmente l'RKI classifica il Paese come area ad alta incidenza. Per questo motivo viene applicata un'avvertenza di viaggio rilasciata dal Ministero degli Affari Esteri.

L'Italia appartiene ai Paesi classificati nella "lista rossa". I turisti che pesentano in entrata un tampone molecolare PCR negativo (non più vecchio di 48 ore) possono entrare nel Paese senza essere sottoposti a quarantena. Senza un risultato negativo del tampone, i turisti sono soggetti all'obbligo di quarantena di 10 giorni, che può essere terminata dopo 5 giorni in caso di tampone negativo.

È presente un coprifuoco a livello nazionale su tutto il territorio dalle 21 alle 6 e i viaggi tra regioni slovene sono limitati. Hotel, ristoranti e bar sono chiusi in gran parte del Paese.

Rischio infezione corona: molto alto*

Raccomandazione: prentazioni per viaggi a partire da agosto 2021

Le persone vaccinate possono già viaggiare.

Regolazioni per vaccinati

Le persone che sono già state vaccinate o che sono guarite sono esenti dalla quarantena di dieci giorni. A tal fine, devono essere presentate prove corrispondenti.

Spagna

Avvertenza di viaggio

Attualmente L'RKI classifica il Paese come area a rischio. Per questo motivo viene applicata un'avvertenza di viaggio da parte del Ministero degli Affari Esteri. Alcune regioni sono esentate dall'avviso di viaggio, fra cui le Isole Baleari, Castiglia-La Macha, Galizia e Valencia.

All'ingresso deve essere compilato un modulo sanitario ed è prevista la misurazione della temperatura.I viaggiatori aerei possono compilare il modulo online 48 prima dell'ingresso. Dal 23 novembre deve essere presentato un tampone molecolare (PCR) negativo (in inglese o spagnolo, con informazioni personali complete) non più vecchio di 72 ore. Le singole comunità autonome hanno anche imposto divieti in entrata e uscita.

I turisti dovrebbero inoltre utilizzare la Corona-warn-app spagnola durante il loro soggiorno.

Rischio infezione corona: molto alto* 

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

 

Maiorca

L'ingresso è ora di nuovo possibile, perché l'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri è stata revocata per le Isole Baleari. Quando si entra nel paese, è necessario osservare le norme di ingresso spagnole (vedi sopra). Potrebbero esserci restrizioni in loco, che inizialmente si applicheranno fino all'11 aprile e saranno gradualmente allentate.

Rischio infezione corona: basso* 

Thailandia

Ingresso limitato e possibile secondo determinate condizioni

A causa delle restrizioni all'ingresso, ci sono ancora avvertenze riguardo viaggi non necessari in Thailandia. Dopo l'ingresso (soggetto a condizioni), è obbligatorio effettuare una quarantena di 10 giorni in un hotel prescelto dallo Stato a proprie spese. I giorni di arrivo e di partenza non sono inclusi. Inoltre, sono necessari diversi test Covid-19. Se è possibile dimostrare una vaccinazione completa, il periodo di quarantena si riduce a 7 giorni.

Rischio infezione corona: molto basso *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Reppubblica Ceca

Avvertenza di viaggio

Attualmente l'RKI classifica il Paese come un'area ad alta incidenza. Per questo motivo viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

Quando si entra da un paese dell'UE, bisogna mostrare un risultato del test molecolare PCR negativo (non più vecchio di 72 ore). Inoltre, prima di attraversare il confine deve essere compilato un modulo online, che viene inoltrato all'istituto di igiene regionale responsabile. Chiunque non abbia un risultato del test all'ingresso può effettuare il test in una struttura competente nella Repubblica Ceca e andare in quarantena fino a quando non riceve il risultato.

Gli hotel sono di nuovo chiusi ai viaggi turistici. La libertà di movimento nella Repubblica Ceca è limitata dalla fine di dicembre, vale a dire che attualmente non è possibile l'ingresso per motivi turistici, per visitare amici o per attività ricreative.

Rischio infezione corona: molto alto *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Turchia

Avvertenza di viaggio

Attualmente l'RKI classifica il Paese come area a rischio. Per questo motivo, viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

All'arrivo deve essere presentato un risultato negativo del test molecolare PCR (non più vecchio di 72 ore). Al momento dell'ingresso vengono effettuati degli esami sanitari. Inoltre, prima di entrare nel Paese deve essere compilato un modulo sanitario elettronico. Il codice trasmesso successivamente deve essere presentato digitalmente quando richiesto.

In alcune province vigono restrizioni all'accesso ai trasporti pubblici, supermercati e altre strutture per le persone con più di 65 anni. Èobbligatorio indossare una mascherina. Questo vale anche per le spiagge, ad eccezione delle sezioni private che appartengono al rispettivo hotel.

Rischio infezione corona: alto *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021

Ungheria

Viaggi turistici non possibili

Attualmente l'RKI classifica il Paese come un'area ad alta incidenza. Per questo motivo, viene applicata un'avvertenza di viaggio del Ministero degli Affari Esteri.

L'Ungheria sta effettuando nuovamente dei controlli alle frontiere. Al momento solo i cittadini ungheresi possono entrare nel Paese.

È in vigore un coprifuoco notturno tra le 20:00 e le 5:00 fino all'inizio di marzo. Non sono possibili soggiorni in hotel turistici.

Rischio infezione corona: molto alto *

Raccomandazione: prenotazioni a partire da agosto 2021


*Classificazione in base all'incidenza di 7 giorni

  • Corona-free (previa notifica del Paese)
  • Bassa (fino a 25 nuove infezioni entro 7 giorni per 100.000 abitanti)
  • Media (fino a 35  nuove infezioni entro 7 giorni per 100.000 abitanti)
  • In aumento (fino a 50  nuove infezioni entro 7 giorni per 100.000 abitanti)
  • Alta (fino a 100  nuove infezioni entro 7 giorni per 100.000 abitanti)
  • Molto alta (oltre 100 nuove infezioni entro 7 giorni per 100.000 abitanti)

In base ai dati del Global Change Data Lab
https://ourworldindata.org/grapher/daily-covid-cases-per-million-three-day-avg

A causa della dinamicità dell'attuale situazione riguardanti le infezioni da COVID-19, è sempre possibile apportare modifiche con breve preavviso. Questa pagina viene aggiornata una volta alla settimana. Tuttavia, non possiamo garantirne la correttezza. In caso di dubbi, vi chiediamo di osservare le informazioni fornite dal Ministero degli Affari Esteri nella pagina Viaggiare Sicuri del vostro Paese di viaggio. 

 

Aggiornamento: 06.04.2021