Thailandia da scoprire: 5 consigli pratici per la terra dei sorrisi


Thailandia da scoprireLa Thailandia sorge nel sud-est asiatico e la sua capitale è la metropoli di Bangkok. Qui vivono oltre 8 milioni di persone di diverse nazionalità che, ogni giorno, hanno il privilegio di ammirare le meravigliose albe dietro lo skyline della città. Ma la capitale non è il solo l’highlight della Thailandia. La cosiddetta “terra dei sorrisi” è soprattutto nota per le chilometriche spiagge da sogno di Phuket o di Krabi. Che si tratti di una vacanza in famiglia, un soggiorno wellness con i migliori amici o da soli in compagnia soltanto dello zaino, la Thailandia ha qualcosa da offrire a tutti.

Perché proprio la Thailandia?

Questo Paese asiatico non solo vanta la sua straordinaria capitale e le spiagge tropicali da sogno, ma offre altresì tutto questo ad un prezzo incredibilmente conveniente! Gli aeroporti internazionali sono serviti da molte compagnie aeree con tariffe relativamente economiche. E una volta sul posto, tutto è ancora più conveniente. I voli interni sono spesso offerti per pochi euro. I migliori Hotel 5 stelle, comprensivi di trattamenti di bellezza, sono disponibili a prezzi talmente imbattibili, che nelle Spa europee possiamo solo sognarci. Ti abbiamo già convinto? E allora buon divertimento con la lettura dei nostri cinque consigli per rendere perfetta la tua vacanza in Thailandia!

Consiglio 1: goditi il lusso

Rimaniamo sullo stesso argomento. Hai sempre desiderato soggiornare in una stVista del mare thailandese con vista in primo pianoruttura davvero lussuosa, concederti un massaggio rilassante o provare un trattamento speciale di bellezza? Una vacanza in Thailandia è allora l’occasione perfetta! In un Paese dove il wellness è una tradizione saldamente radicata nella filosofia di vita, gli Hotel 5 stelle come, ad esempio, il Dream Phuket Hotel & Spa, offrono soggiorni in camere Deluxe da sogno, inclusivi di prima colazione a prezzi imbattibili. Allo stesso tempo, i soggiorni ed i trattamenti sono insuperabili dal punto di vista qualitativo. Si tratta di un’occasione imperdibile! Non credi? Guarda tu stesso!

Consiglio 2: vivere l’autenticità

Anche se amiamo il lusso, è altresì giusto vivere l’autentico fascino thailandese. Cosa c’è allora di più adatto di un giro in tuk-tuk? Questo tradizionale mezzo di trasporto è solitamente un furgoncino riconvertito ed è utilizzato come una sorta di taxi di gruppo. I conducenti, molti dei quali parlano anche in inglese, sono lieti quando, conducendo i passeggeri alla loro destinazione, possono elargire consigli preziosi sulla città. Il prezzo della corsa costa, anche in questo caso, pochi euro e il suo ammontare è solitamente concordato prima di salire a bordo.

Consiglio 3: sfruttare il miglior periodo di viaggio

Il clima thailandese è tropicale con monsoni secchi e copiosamente piovosi. Il Paese merita tuttavia di essere visitato durante tutto l’anno. Il miglior periodo di viaggio è al di fuori della stagione delle piogge, tra ottobre e maggio, vale a dire il periodo più freddo. È bene ricordare che le condizioni meteo possono variare tra le diverse isole, così come tra il nord ed il sud della Thailandia. Ma anche la “stagione delle piogge” non significa necessariamente trovarsi quotidianamente, 24 ore su 24, in balìa dei monsoni ma, piuttosto, che possa arrivare improvvisa una pioggia tropicale a metà giornata che, altrettanto rapidamente, si allontanerà.

Consiglio 4: sorridere

Non casualmente la Thailandia è anche chiamata la “terra dei sorrisi”. Non importa dove ci si trovi: i thailandesi si interfacciano con le altre persone sempre in maniera amichevole ed educata. Fai lo stesso! Il cosiddetto Wai è una forma di benvenuto consueta in Thailandia e si Tempio buddista thailandese incastonato in una roccia attua unendo i palmi delle mani e toccando con esse un punto del corpo tra il busto e la testa. Nel contempo il capo viene leggermente inclinato oppure si fa un piccolo inchino. Più le mani sono portate in alto, più il gesto è da considerarsi rispettoso. La persona che per prima compie il gesto è solitamente più giovane o di classe sociale inferiore alla persona che riceve il saluto. È possibile notare questo saluto quando si sale a bordo di un aereo di una compagnia thailandese, in aeroporto o più tardi in Hotel. Saluta anche tu con un Wai e sorridi!

Consiglio 5: provare il thai-food!

E fallo ad ogni occasione: presso gli stand in strada, nelle food-court o al ristorante. Quasi nessun’altra cucina è varia e sana come quella thailandese. Non c’è dunque da stupirsi che essa abbia sempre più estimatori nell’Europa intera. I classici di questa cucina sono i diversi curry, il cocco fresco in spiaggia ed il pad-thai, un piatto di noodle con uova, tofu, carne o frutti di mare ed arachidi. Se un thailandese dovesse farti notare che un piatto è particolarmente “spicy”, dunque piccante, allora è bene tenerlo presente!Giovane ragazza pratica yoga sul moloIn conclusione: la Thailandia è un vero paradiso in terra e ciò non è un’esagerazione. Se hai domande o commenti saremo lieti di consigliarti e felici di ascoltare le tue esperienze di viaggio in questo luogo da sogno!

Ti è piaciuto l'articolo? Ci fa piacere se lasci un commento:
Thailandia da scoprire: 5 consigli pratici per la terra dei sorrisi
:
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
5,00 punti su 5, su un totale di 1 valutazioni.
Loading...

Tag:, , , , , , ,

I commenti son privati.