7 imperdibili destinazioni in Slovenia


Quest’estate state organizzando le vostre vacanze in Slovenia per evitate il caldo soffocante delle destinazioni più popolari e rinfrescarvi nel cuore delle montagne e all’ombra delle foreste? A partire dal Mar Adriatico attraverso laghi e fiumi, in Slovenia troverete sempre qualche rivolo d’acqua cristallina. Continuate a leggere per scoprire le 7 imperdibili destinazioni in Slovenia.

1. Lubiana

Vista panorama di Lubiana

Una delle città europee più fresche durante il periodo estivo, questa località è ideale per scappare dal calore e dall’afa. Situata tra le Alpi e le montagne del Carso, le temperature medie si aggirano intorno a 26°C. Lubiana è il punto di partenza perfetto per una gita in montagna o al lago (vedi sotto).

Per una vista panoramica della città, visitate il castello di Lubiana con la sua architettura medievale. Costruito intorno al 12 secolo come residenza dei Margravi, la sua struttura nasconde anche elementi romani, gotici e rinascimentali. Situato sulla cima della collina intorno alla quale si sviluppa la città, è il luogo ideale da dove potersi godere un tramonto estivo.

Grazie al suo ruolo di capitale e di città più sviluppata del paese, la sua architettura rispecchia la sua importanza: dopo il terremoto del 1895, la città è stata ricostruita seguendo lo stile secessionista viennese, il quale contrasta nettamente con gli edifici in stile barocco originari.

Dopo aver ricevuto il premio come “green city” nel 2016 grazie ai suoi sforzi per proteggere l’ambiente, non c’è da sorprendersi se la città nasconde diverse oasi di risposo verdeggianti. Il Tivoli City Pak, disegnato dall’architetto Jean Blanchard e il giardino botanico di Lubiana sono quindi ideali per un picnic.

Un’altra attrazione di questa città è così detto “ponte del drago”, risalente al 1901. Sin dalla sua edificazione, questa struttura divenne celebre per la sua particolare architettura raffigurate quattro dragoni. La leggenda narra che Giasone, eroe mitologico greco, uccise il drago a guardia del vello d’oro e fondò quindi la città di Lubiana.

Questa località è un centro animato da eventi culturali e festival musicali, teatrali e artistici. Godetevi allora la vista del mercato delle pulci settimanale, dei negozi sulla riva del fiume e le pittoresche vie del quartiere Metelkova. La piazza centrale di Prešeren circondata da ristoranti stellati e bar, è dedicata all’omonimo poeta romantico.

2. Il Lago di Bled

Vista del Lago di Bled

A soli 35 km dall’aeroporto di Lubiana, è situato il magnifico e fatato lago di Bled. Il suo castello medioevale situato sulla sua costa nord del bacino e l’iconica chiesa di Santa Maria Assunta edificata su un’isola in mezzo al lago rendono questo luogo ancora più affascinante. I visitatori possono nuotare fino all’isola e intrufolarsi a uno dei numerosi matrimoni celebrati in questo posto meraviglioso. Per godersi la vista migliore sul lago, fate un’escursione ai monti dell’Ojstrica o nelle montagne circostanti, ancora meglio se al tramonto.

3. La Riserva Naturale di Zalenci

Riserva natuale di Zalenci

Situata nella zona nord della Slovenia, non lontano dal confine con l’Austria e con l’Italia, la riserva naturale di Zalenci è l’area più verde del paese.

Le paludi dalle quali nasce il fiume Sava sono circondate dalla foresta e creano delle piccole piscine dall’acqua trasparente. Questa riserva è diventata oggetto di diversi dipinti e di diversi romanzi grazie alla bellezza del suo paesaggio. Questo luogo deve essere indiscutibilmente nella lista di luoghi da visitare.

4. Maribor

Vista di Maribor

La seconda città più grossa della Slovenia è situata in una regione vitivinicola. Infatti, le pittoresche case dai tetti rossi di Maribor possono essere trovate tra colline verdeggianti tappezzate di vigneti.

Le colline di Pohorje, offrono la soluzione ideale per dedicare una serata a degustare i vini tipici di questa regione. Maribor offre, oltre alla possibilità di esplorare le colline incantate, anche l’occasione di prendere un caffè in uno dei tanti bar lungo il fiume Drave.

Se ti senti avventuroso, potrai anche praticare rafting lungo il fiume. Per chi ama la musica, il festival all’aperto di giugno nel quartiere di Lent, è un evento da non perdere.

5. Pirano

Vista di Pirano

Non ci sono tante persone che pensano alla Slovenia come possibile meta per trascorrere le loro vacanze estive al mare. Ma Pirano è probabilmente il tesoro meglio conservato della costa adriatica. Con le sue case dai colori pastello e le sue strade tranquille, Pirano è la destinazione ideale per scappare dal caos del Lago di Bled.

L’italiano era la lingua principale della città fino al XVIII secolo e si può ancora notare l’influenza di questa cultura sull’architettura e sullo stile di vita della città.

Grazie al numero limitato di turisti, i prezzi sono relativamente più bassi. Non perdetevi quindi un cocktail in piazza Tartini, dedicata all’omonimo compositore Giuseppe.

Camminate fino al campanile di Pirano per godervi il magnifico panorama sulla città o passeggiate fino alla vicina riserva naturale di Strugnano o sulle sue spiagge ciottolate lunghe chilometri.

Per chi vuole nuotare in tranquillità e godersi trattamenti benessere la vicina città di Portorose è il luogo ideale- un luogo molto apprezzato per le spa, i casinò e le scuole di vela.

6. Le cascate di Palenk nel Parco Naturale della Valle del Logar

Cascate di Palenk

Se stai cercando un’avventura al posto di una semplice visita del paese, viaggia fino alle cascate di Palenk. Quest’area è ideale per chi ama fare passeggiate e nasconde diverse cascate, rendendola uno dei migliori luoghi da visitare in Slovenia.

7. Il fiume Soca

Il fiume Soca, anche conosciuto come Isonzo, è lungo 138 km e si estende dalla valla Trenta fino alle Alpi Giulie, attraversando la Slovenia occidentale e il nord est italiano.  Per molti anni rappresentava il confine tra il Regno d’Italia e l’Impero Austro-ungarico, e di conseguenza anche il luogo dove si sono combattute numerose battaglie.

È però difficile da credere visto le acque cristalline che possono essere percorse con una canoa o con un kayak. Per chi cerca una vacanza più avventurosa si consiglia di  iniziare la discesa da Bovec dove il fiume scorre più velocemente. Per chi preferisce semplicemente nuotare, recatevi dove il fiume rallenta tra le cittá di Kobarid e Tolmin. Le acque turchesi e i bianchi ciottoli ti faranno sentire come su un’isola deserta.

Ti senti ispirato? Leggi una delle nostre guide o scopri una delle nostre spa in Slovenia

Quando visitarla? Agosto se vuoi scappare dal caos delle destinazioni turistiche e vuoi nuotare nei laghi; in primavera se vuoi passeggiare e in autunno per goderti un tramonto romantico su una foresta dal colore dorato. Buon viaggio!

 

Nessuna valutazione fino adesso.
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Loading...

Tag:, , , , , , , , , , , , , , , , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *