In partenza… Preparare le valigie in maniera intelligente per ottenere maggiore spazio


Il viaggio di chi desidera concedersi una vacanza di benessere e relax o voglia iniziare una cura durante la villeggiatura, comincia giorni o settimane prima… preparando la valigia. Molto spesso si inseriscono oggetti di cui non avremo realmente bisogno durante la permanenza. Con qualche piccolo accorgimento è possibile portare con sé l’essenziale per poi evitare, più tardi in Hotel, di cercare a lungo le cose di cui abbiamo bisogno.

Non piegare i capi, ma arrotolarli

preparare le valigeT-shirt, pullover, asciugamani e pantaloni non vanno piegati, ma arrotolati. Questo sistema permette di risparmiare spazio e di confezionare in maniera più ordinata. Sistemate l’indumento in una scatola di cartone ed arrotolatelo. Poi inserite il capo nel bagaglio. Grazie all’arrotolamento, il capo presenterà meno pieghe e vi sarà più facile in Hotel disfare il bagaglio – anche riordinare i vestiti risulterà più semplice. È importante chiudere i bottoni e le cerniere di tutti i capi. Ciò permetterà di arrotolarli e piegarli più agevolmente. Sistemate i capi voluminosi, come le giacche da training, con la parte anteriore verso il basso, piegate il capo a metà per poi arrotolarlo il capo dal basso verso l’alto. Nel caso dei pantaloni sovrapponete le gambe lasciando le tasche posteriori all’esterno, quindi arrotolateli dal basso verso l’alto.

La carta velina previene le pieghe nel confezionamento della valigia

Se intendete portare una giacca o un abito da festa, riempite le maniche con della carta velina. Questo impedisce la formazione di pieghe. Un altro trucco: arrotolate i pantaloni del completo nella carta velina. Anche in questo caso, si previene la formazione di sgradevoli grinze nei tessuti più pregiati. I contenitori di cartone sottile mantengono la forma delle camicie. È importante che i contenitori siano a filo con il colletto. Perché gli accessori, quali cravatte e sciarpe di seta, non presentino pieghe, avvolgeteli all’interno di un sacchetto di stoffa o in un grande tovagliolo.

Piccole bustine – utili per scarpe e liquidi

In un viaggio salute è spesso necessario portare diverse paia di scarpe, da ginnastica per l’allenamento al chiuso, scarpe robuste per le escursioni o sandali per le zone umide o di balneazione. Imballate ogni scarpa in un singolo sacchetto. Il confezionamento individuale delle scarpe e della biancheria, permette di mantenere puliti gli altri capi nel bagaglio e rende più comodo ogni singolo disimballaggio. Inserire i liquidi in una bustina non è soltanto utile nei controlli in aeroporto ma anche per altri aspetti del viaggio. Creme, gel doccia e molto altro,andrebbero impacchettati in singoli sacchetti. Questo per proteggere la valigia da eventuali fuoriuscite di liquidi.

Fare le valigie secondo un piano

Prima riunire e poi inserire: per evitare un impacchettamento confusionario e non dimenticare nulla, è d’aiuto dapprima cercare nell’armadio e nei cassetti gli oggetti che intendiamo portare con noi. Posizionare ogni cosa sul letto per poi sistemare tutto in valigia. Ora pensiamo all’ordine. Gli oggetti pesanti dovrebbero essere riposti nella parte bassa della valigia. Ciò riguarda, ad esempio, beauty case, libri o bottiglie. A seguire, asciugamani e vestiti ed infine, piccoli oggetti e biancheria intima, che possono essere sistemati negli angoli. Calzini e mutande dovrebbero essere sempre sistemati per ultimi, riempiendo i piccoli spazi vuoti rimasti.

Vi auguriamo un buon divertimento nella preparazione della valigia e buone vacanze! Con il confezionamento perfetto delle valige può ora iniziare la vostra vacanza da sogno!

Ecco le nostre fantastiche proposte di viaggio wellness e salute >>

Nessuna valutazione fino adesso.
1 stella2 stelle3 stelle4 stelle5 stelle
Loading...

Tag:, , , , , , , , , , ,

I commenti son privati.